27 Novembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

UNA TRISTE DOMENICA DI "NON SPORT"

20-04-2015 13:05 - News Generiche
E´ davvero dura sostenere certi valori in un contesto così.
Questo è il laconico commento che mi rimane in animo dopo una giornata di calcio vista ieri.
Presenti al Campo Sportivo Comunale "Cristiano Scantamburlo" di Porto Garibaldi, le formazione locale del Magnavacca e l´Olimpia Quartesana.
Il risultato e la partita vengono in secondo piano per diversi episodi occorsi ad alcuni minuti dal fischio finale.
La colpa dell´Olimpia Quartesana è avere integrato 3 ragazzi di COLORE nelle proprie fila, ragazzi che da tre anni sono stati ospiti in un centro d´accoglienza e da due anni lavorano e studiano a Ferrara e sono stati adottati dalla nostra comunità.
Da noi sono semplicemente Djib, Alex e Saydou, e sono tre bravi ragazzi che grazie al calcio si sono integrati, ridono e scherzano, e spesso mi chiedono: "DAI PRES. TROVACI UN LAVORO ONESTO, VA BENE QUALSIASI LAVORO PERCHE´ SAI IO QUI SON DA SOLO E DEVO MANTENERMI!!", certo è un discorso normalissimo, anche se è strano sentirselo fare da un ragazzo di 19 anni, ed è strano sentirselo fare da un EXTRACOMUNITARIO, perché da noi c´è ancora la malsana credenza che tutti gli EXTRACOMUNITARI sono l´origine di tutti i nostri guai, in ITALIA, al Nord e a Ferrara, quando in reatà sono le persone che fanno la differenza e non il colore della pelle o la nazionalità.
E così non ci si deve stupire se un ragazzo di appena 20 anni se la prende con coetaneo solo perché sul campo dimostra di essere più bravo, e siccome nella nostra cultura conti solo se Vinci, se uno è più bravo dev´essere provocato, devo offenderlo, devo annullarlo, fino all´esasperazione.
Quindi è normale se un ragazzo di Comacchio apostrofa per tutta la partita un giocatore: "SPORCO NEGRO, NEGRO DI M...A", e via discorrendo, è normale afferrarlo per il collo, scaraventarlo a terra, e mentre è a terra prenderlo a calci in 4 contro 1, è normale dopo criticare i 2 "NERI" solo perché reagiscono, e perché la loro non è solo una reazione (anche stupida fin che vuoi), ma perché loro, agli occhi di tutti, non sono ragazzi di 20 anni,
no,
loro sono "NERI DA UMILIARE".
Allora è normale circondarli aggredirli sputargli addosso, il tutto perché hanno reagito a calci e pugni.
E´ normale non denunciare niente e non scrivere niente su giornali e referti.
Ai miei ragazzi ho parlato, e ho detto loro che questo è sport e non devono farsi giustizia da soli, e loro mi hanno risposto: "PRES. ERO IN TERRA E MI HANNO CALCIATO IN QUATTRO COSA DOVEVO FARE FARMI PESTARE???" ...
Si
per il regolamento dovevano farsi pestare, ma umanamente non mi sono sentito di dirgli niente.
Ieri sera ho sentito l´altro ragazzo squalificato, reo di essere corso in difesa del ragazzo calpestato, appena ha visto che in quattro contro uno se la prendevano con il suo amico ha fatto l´errore di correre e sferrare un calcio in corsa, ... REAZIONE SBAGLIATISSIMA E DA ME CRITICATA,
A lui ho detto che non è quello il modo in campo di reagire, e lui mi ha risposto:
" PRES, IO E DJIB E´ 3 ANNI CHE SIAMO LONTANO DAI NOSTRI PAESI E LONTANO DALLE NOSTRE FAMIGLIE, QUA NON ABBIAMO NESSUNO E SIAMO SOLO NOI A SOSTENERCI, ORAMAI E´ COME SE FOSSE IL MIO FRATELLINO, QUANDO HO VISTO CHE ERA IN TERRA E LO STAVANO CALCIANDO IN 4 NON HO CAPITO PIU NIENTE, ... COSA DOVEVO FARE DOVEVO LASCIARLO DA SOLO??" ...
Alex ha sicuramente sbagliato a reagire per il regolamento, ma umanamente mi son sentito solo di dirgli che la prossima volta deve rivolgersi all´arbitro.
ma tutto ciò è veramente molto triste.
I 2 ragazzi hanno reagito, hanno sbagliato e pagheranno con una squalifica, come è giusto che sia.
Ma mi chiedo chi provoca tali episodi, chi offende con insulti razziali chi crea questa rabbia ingiustificata contro di loro solo perché son forti e solo perché hanno la pelle di un colore diverso, che squalifica deve arrivare a loro?, alla società ed ai tifosi che fomentano?
Mentre uscivano una folla di persone del posto si sono tuffati presso gli spogliatoi per insultarli, sputare, ed alcuni tifosi almeno 3 hanno scavalcato la recinzione perché volevano picchiargli, ma nel parapiglia generale, nessuno ha denunciato questa cosa perché la colpa è del NERO!!!
Alla fine della partita son dovuti intervenire i CARABINIERI perché i tifosi volevano picchiare 2 ragazzi che si sono erroneamente difesi da calci, pugni e offese razziali ... stiamo scherzando???
... tutto questo non è calcio, e non è sport.
Il risultato della partita è finita 3-3 con 2 espulsi per parte, Domenica ci sarà la gara unica per i playoff ancora MAGNAVACCA-QUARTESANA, e pare che si debba giocare ancora in questo campo ed in queste condizioni.
A me tutto ciò pare assurdo, come assurdo è stato l´accanimento verso 2 ragazzi che l´unica colpa che hanno avuto è stata quella di realizzare le reti, essere neri, e aver reagito dopo esser stati offesi e picchiati.
Non ho letto il referto dell´ottimo Direttore di Gara Pasquali, e nemmeno il Verbale dei Carabinieri dimostratisi come sempre celeri e risolutivi, non ho nemmeno letto alcun giornale locale oggi parlare dei gravi episodi avvenuti, ma non ho bisogno dell´appoggio degli altri per dire che tutto questo non è normale, non è sport, e non mi piace.
Le due squadre sono 2 ottime squadre e sia MAGNAVACCA che OLIMPIA QUARTESANA hanno 2 ottimi settori giovanili, in campo si sono visti tanti bravi giocatori sia da una parte che dall´altra, e fino a prima di questi episodi è stata una bella partita, ma allora mi chiedo, perché una società brava come il MAGNAVACCA non prende le distanze da questi episodi, e non chiede scusa per quello che è successo in campo ma anzi appoggia, fomenta ed osteggia questi episodi.
Vedremo come risponderà la Federazione di Ferrara a questo mia denuncia e richiesta di correttezza e regolarità nell´importante partita che ci aspetta domenica ancora contro la forte formazione del MAGNAVACCA.
Sarebbe opportuno il campo neutro per questo spareggio ma anche qui non so cosa deciderà la Federazione, comunque sia L´Olimpia Quartesana, ovunque è andata ha sempre rispettato, tifosi, Società giocatori, ed arbitri, e ovunque si giocherà non ha paura di confrontarsi sul campo solamente per i valori sportivi.
Ciò che temiamo è che tale spareggio diventi pretesto per vendette stupide, o bersaglio stupido di sfogo e rabbia non sportiva e ingiustificata, razziale, e offensiva, dal quale noi ci dissociamo completamente e chiediamo maggior rispetto per i nostri colori, i nostri sostenitori, i nostri atleti e per i valori sportivi e di uguaglianza in cui noi crediamo, e cui noi insegniamo e trasmettiamo a tutti i nostri giovani atleti.
Vi aspettiamo numerosi Domenica a sostenere i nostri ragazzi nello spareggio PLAY-OFF contro il Magnavacca.
Venite a sostenerci, e venite ad applaudire 22 ragazzi che mi auguro diano il massimo ma sempre nel segno della correttezza e del rispetto dell´avversario, dei sostenitori e delle Comunità coinvolte.


Fonte: Società
prossimo incontro
visitatori
i campionati
classifica alla 25° giornata
SQUADRA PT
logo OLIMPIA QUARTESANAOLIMPIA QUARTESANA50
logo FILOFILO43
logo OSPITALESEOSPITALESE42
logo ARIANO ESTENSEARIANO ESTENSE41
logo TRESIGALLOTRESIGALLO41
logo ATLETICO FISCAGLIAATLETICO FISCAGLIA40
logo SANTA MARIA CODIFIUMESANTA MARIA CODIFIUME40
logo ARGENTA PGVARGENTA PGV34
logo SORGENTESORGENTE33
logo S. GIOVANNESES. GIOVANNESE33
logo DOGATESEDOGATESE24
logo RICCI FRANCESCORICCI FRANCESCO24
logo POL. VOLTANAPOL. VOLTANA20
logo S.BARTOLOMEO IN BOSCOS.BARTOLOMEO IN BOSCO16
classifica alla 11° giornata
SQUADRA PT
logo COPPARESECOPPARESE33
logo COMACCHIESE 2015COMACCHIESE 201527
logo NUOVA CODIGORESENUOVA CODIGORESE27
logo ETRUSCA 2010ETRUSCA 201022
logo OLIMPIA QUARTESANAOLIMPIA QUARTESANA21
logo ATLETICO FISCAGLIAATLETICO FISCAGLIA14
logo OSTELLATESEOSTELLATESE12
logo ATLETICO DELTAATLETICO DELTA12
logo STELLA ALPINASTELLA ALPINA12
logo SORGENTESORGENTE6
logo COMACCHIESE Sq BCOMACCHIESE Sq B5
logo LAGHESELAGHESE2
eventi
statistiche
prima visita
27-10-2020 02:18

totale visite
344389

sei il visitatore numero
15704

utenti online
0

ultima visita
27-11-2020 03:22

ultima pagina visitata
27-11-2020 03:22


Realizzazione siti web www.sitoper.it